Il codice ISBN
L'ISBN è un sistema di codifica per la numerazione dei libri adottato su scala internazionale che permette l'immediata, inequivocabile e duratura identificazione di un titolo o di un'edizione di un titolo di un determinato editore.
Per saperne di più...
L'adozione del codice ISBN permette di ottimizzare i tempi di diverse attività legate alla gestione della vita di un libro in casa editrice.
Per approfondire...
L’ISBN deve essere attribuito a tutti quei prodotti creati per essere utilizzati come libro nel senso convenzionale.
Con l’evoluzione delle tecnologie però si applica, o si può applicare, anche a prodotti o formati diversi.
Scopri le possibilità...
Solo chi ha aderito al servizio dell'Agenzia ISBN può richiedere dei codici ISBN.
Aderire è semplice e veloce. Tutto avviene sulla nostra piattaforma online.
Se vuoi aderire...
Chi può richiedere l'ISBN?
Gli editori possono richiedere il codice ISBN per ognuno dei loro marchi editoriali.
Gli enti e le fondazioni che hanno una produzione editoriale possono richiedere il codice.
Gli autori che decidono di pubblicare in proprio i loro libri possono richiedere il codice attraverso il sistema di assegnazione dell'authorpublishing.
Hai delle domande?
Non hai trovato una risposta alle tue domande nelle Faq o con la ricerca?
Inviaci una mail con la tua domanda e ti risponderemo al più presto.

Mandaci una mail
Le domande più frequenti
Il prefisso editore è il terzo gruppo di cifre del codice ISBN. Ha la funzione di identificare l'editore. Da più cifre è composto, meno codici ISBN si hanno a disposizione. E' importante, al fine della corretta ed univoca identificazione dell'editore, che questo resti invariato nel tempo.
Il codice ISBN è un codice numerico che identifica l'editore e la pubblicazione sulla quale andrà impresso il codice. A partire da un ISBN viene creato il codice a barre utilizzato per facilitare ancor più tutte le operazioni di controllo, distribuzione e vendita del libro.
No, i codici ISBN non hanno scadenza. L'editore può quindi utilizzare i codici ISBN dal primo all'ultimo a sua disposizione senza alcun limite di tempo.
L'ISBN deve comparire preferibilmente nell'angolo basso a destra della quarta di copertina. Il numero deve essere preceduto dalla sigla ISBN come segue: ISBN 978-88-89637-14-2
All'interno della pubblicazione deve essere riportato sul retro del frontespizio.
Nelle pubblicazioni elettroniche l’ISBN deve comparire nella visualizzazione del titolo o nella prima schermata equivalente (per esempio la prima schermata visualizzata al momento in cui si accede al contenuto e/o la schermata che contiene le informazioni sul copyright).
Altre collocazioni consigliate su pubblicazioni in formato non a stampa sono all'esterno dei contenitori, sull'etichetta della cassetta o cd, o di altri contenitori.
Per marchio editoriale si intende la denominazione con cui l'editore pubblica. Può corrispondere o meno con la ragione sociale. L'editore può pubblicare con più marchi differenti; ad ognuno di questi deve essere attribuito un differente prefisso editore.
Il prefisso editore si sceglie in base al quantitativo di codici che si andrà ad utilizzare nel corso degli anni. Deve identificare stabilmente l'editore, per cui ne va acquisito uno che offra una disponibilità di codici duratura nel tempo.
No, il codice ISBN non è obbligatorio. Diventa però essenziale nel momento in cui si intende immettere il prodotto librario nel canale di distribuzione.
I codici precalcolati  sono messi a disposizione dell'editore nell'Area Riservata di questo sito, accessibile con le credenziali assegnate e comunicate dall'Agenzia in seguito all'adesione. Cliccando sul primo codice disponibile è possibile effettuare l'abbinamento ISBN-titolo e Inviare le informazioni bibliografiche al Catalogo dei libri in commercio. Il codice prescelto deve essere comunicato alla tipografia per la stampa sulla 4° di copertina e sul retro del frontespizio.
Bisogna acquisire un nuovo prefisso editore compilando l'apposito form web disponibile all'interno della propria area riservata. Se si ha incrementato la produzione conviene acquisire un prefisso editore con una disponibilità di codici superiore a quella appena esaurita in modo da non essere identificati con troppi prefissi differenti.
No. Le riviste, i quotidiani ed i periodici utilizzano un apposito codice chiamato ISSN che viene rilasciato dal Centro ISSN.
Vedi la nostra pagina sugli altri standard editoriali.
No, il codice ISBN ha il solo scopo di identificare l'editore e la pubblicazione sulla quale viene apposto.
No, la pura e semplice ristampa non comporta l'assegnazione di un nuovo codice ISBN.
Si, ad ogni edizione che comporti cambiamenti sostanziali rispetto all'edizione precedente deve essere assegnato un nuovo ISBN.
Si, il codice ISBN può essere apposto anche sulle pubblicazioni pregresse non codificate precedentemente.
Dal momento in cui si invia la richiesta con la relativa ricevuta di pagamento i tempi di attesa per il ricevimento dei codici sono di 15 giorni lavorativi; 3 se è stato richiesto anche il servizio ISBN Express.
Dal momento in cui si invia la richiesta con la relativa ricevuta di pagamento i tempi di attesa per il ricevimento dei codici sono di 15 giorni lavorativi; 3 se è stato richiesto anche il servizio ISBN Express.No, la variazione del prezzo della pubblicazione non comporta l'assegnazione di un nuovo codice ISBN. In questo caso è necessario inoltrare una mail alla redazione del catalogo dei libri in commercio all'indirizzo catalogo@ie-online.it.
No, gli e-book possono essere codificati con un tradizionale codice ISBN a disposizione dell'editore.
No, un libro pubblicato in versione cartacea e in versione e-book dovrà essere codificato con due codici ISBN differenti. Inoltre, se l'e-book verrà pubblicato in più formati differenti (ad esempio .lit, .pdf, .html, .pdb) dovrà essere utilizzato un codice ISBN differente per ogni formato.
Se un editore non assegna un ISBN diverso a ciascun formato e-book, la piattaforma di vendita o l'aggregatore possono assegnare direttamente gli ISBN ai diversi formati ma questa pratica crea confusione in quanto rende difficile:
     
  • identificare correttamente l'editore;
  • registrare in modo tempestivo e corretto la pubblicazione elettronica nelle banche dati delle Agenzie ISBN;
  • per i cataloghi dei libri in commercio aggregare le informazioni sul prodotto provenienti dall'editore con quelle relative al formato provenienti dagli aggregatori o dalla piattaforma mancando un elemento identificativo univoco che associ le informazioni.
Nelle pubblicazioni elettroniche l'ISBN deve comparire nella visualizzazione del titolo o nella prima schermata equivalente (per esempio la prima schermata visualizzata al momento in cui si accede al contenuto e/o la schermata che contiene le informazioni sul copyright).
I vantaggi:
  • la maggioranza dei canali di vendita on line già utilizza l'ISBN. L'ISBN garantisce quindi l'apertura del mercato;
  • l'identificazione univoca del prodotto è essenziale per le transazioni commerciali e, per l'utente finale, assicura che l'e-book ordinato sia del formato compatibile col proprio reader;
  • l'identificazione univoca del prodotto è essenziale per una corretta descrizione nei database bibliografici e nei cataloghi dei libri in commercio;
  • l'identificazione univoca di ogni formato consente l'elaborazione di statistiche di vendita segmentate, comparate e in linea con quelle già disponibili per i libri a stampa.
E' necessario contattare direttamente la redazione del catalogo dei titoli in commercio inoltrando una mail all'indirizzo catalogo@ie-online.it
Per ottenere i codici ISBN successivi al primo quantitativo ricevuto bisogna compilare l'apposito form web "richiedi nuovi codici" disponibile all'interno della propria area riservata indicando il quantitativo di codici desiderati (minimo 25) e seguire le indicazioni per effettuare il pagamento.
Si, è possibile ottenere singoli codici fino ad un massimo di 5 attraverso la procedura riservata agli authorpublishers.
Per effettuare la richiesta è necessario compilare l'apposito form di adesione disponibile sul sito dell'agenzia ISBN e selezionare la categoria "author publisher" inserendo i propri dati anagrafici. Contestualmente sarà possibile richiedere il rilascio da 1 a 5 codici ISBN.